"Signora di tutti i Popoli"

Amsterdam 25 marzo 1945
Signora di tutti i Popoli

Signora di tutti i Popoli

Signora di tutti i Popoli
Vai ai contenuti

    LA CHIESA È MADRE COME MARIA



Perchè diciamo che la Chiesa cattolica apostolica romana è Madre come Maria?

Maria ai piedi della croce è divenuta Madre degli uomini,
[ ... DONNA ECCO TUO FIGLIO, FIGLIO ECCO TUA MADRE ...] ,
ma anche Madre della Chiesa istituita da Cristo.

Alla conclusione della vita terrena di Gesù, Maria ha il compito di tenere uniti gli apostoli in preghiera in attesa della discesa dello Spirito Santo.   
Maria è in eterna comunione spirituale con il Figlio, in quanto è l' Immacolata Concezione.
Così come Gesù Cristo è in eterna comunione spirituale con la Sua Chiesa, sin dalla sua fondazione sulla terra.

Di conseguenza Maria diviene Madre della Chiesa di Cristo, e la stessa Chiesa è Madre; tutto questo  per opera dello Spirito Santo, per comunione spirituale.  Maria completa perfettamente la Sua unione con la Santa Trinità e con la Chiesa nel momento in cui viene Assunta in cielo in corpo ed anima. Immune dal peccato, il corpo della Vergine Maria, per grazia divina,  non poteva essere soggetto alla caducità della natura.

Maria è mediatrice avvocata e corredentrice fin dal principio, così anche la Chiesa di Cristo è mediatrice avvocata e corredentrice dal momento in cui Gesù la fonda, sulla roccia che è Pietro. La Madre Chiesa è riflesso della Madre di Cristo.
Riflesso della Madre di Dio perchè così come "questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno" (Genesi 3, 15 ) cosi  nella Chiesa " le porte degli inferi non prevarranno contro di essa" (Matteo 16,18). Alla luce di questi due principi sopracitati si intuisce l'affinità fra Maria e la Chiesa, l'una la Gerusalemme celeste, l'altra la Gerusalemme terrena, entrambe Madri.

Maria inizia la Sua azione dinamica di Mediatrice Avvocata e Corredentrice nella fase terrena.  
È Corredentrice al momento dell' Annunciazione,   precedendo la nascita del Figlio, il Redentore.    
È Mediatrice alle nozze di Cana, precedendo e dando inizio alla vita pubblica del Figlio.  
È Mediatrice e Avvocata e Corredentrice ai piedi della croce.
È Avvocata e Mediatrice, quando tiene riuniti in preghiera gli apostoli in attesa della discesa dello Spirito Santo, precedendo la Chiesa stessa in attesa della Pentecoste.

Maria raggiunge la pienezza, per grazia ricevuta, come Mediatrice Avvocata e Corredentrice dopo la Sua Assunzione in cielo.

La Chiesa, anch'essa di natura Divina, nella sua funzione terrena, per riflesso della Madre di Cristo, ha sin dall'inizio il compito di guidare e riunire il popolo di Dio. Di conseguenza anche la Chiesa è mediatrice avvocata e corredentrice, tutto per opera e sotto la guida dello Spirito Santo e di Maria.

Questi tre  attributi  rappresentano la dinamicità di Maria e della Santa Madre Chiesa.

Pertanto la Chiesa è mediatrice perchè amministra ed elargisce  i sacramenti voluti da Dio per mezzo dei suoi ministri, e tende all'unità.
E' avvocata perchè prega per l'umanità e guida le anime.
È, di conseguenza, corredentrice perchè coopera al progetto salvifico di Dio, conducendo a Cristo Redentore, tutto questo per opera dello Spirito Santo e di Maria.

A sua volta anche i laici che sono in comunione con la Chiesa, e formano la stessa Chiesa, possono essere mediatori avvocati e corredentori, sempre per opera dello Spirito Santo, di Maria, e di Gesù Cristo che ne è il capo e lo sposo.

Alfonso Mezzatesta


Torna ai contenuti