"Signora di tutti i Popoli"

Amsterdam 25 marzo 1945
Signora di tutti i Popoli

Signora di tutti i Popoli

Signora di tutti i Popoli
Vai ai contenuti
Articoli da meditare

DIO SIA BENEDETTO


 Come il cielo predispone tutto
 
Le Lodi Divine o, dalla lingua latina Laudes Divinae, o ancora informalmente chiamate come "Benedetto sia Dio", sono una preghiera espiatoria del XVIII secolo della Chiesa cattolica. Sono tradizionalmente recitate durante la benedizione del Santissimo Sacramento. Inoltre, si può anche recitare, dopo aver sentito, visto o inavvertitamente pronunciato parolacce o bestemmie.
 
Sono state originariamente scritte in italiano da Luigi Felici nel 1797, successivamente ampliata da Papa Pio VII nel 1801 e alla fine sono divenute una recitazione comune dopo la Benedizione, di solito con il sacerdote che proclama ogni riga, e la comunità presente la ripete.
 
La preghiera si divide in due parti, una parte riferita al nostro Signore Gesù Cristo, la seconda parte alla Madonna, esattamente ai suoi dogmi proclamati dalla Chiesa.
 
I dogma citati sono quattro, ma come vedremo in realtà sono cinque, tutto predisposto dall'Altissimo, questo fa parte dell'infinita misericordia di Dio per l'umanità.
 
Questa preghiera è conosciuta ma non sempre recitata, mentre in realtà dovrebbe essere considerata fondamentale per la fede vista che è stata predisposta è voluta dal cielo.
 
 
Dio sia benedetto.
 
Benedetto il suo Santo Nome.
 
Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo.
 
Benedetto il Nome di Gesù.
 
Benedetto il suo Sacratissimo Cuore.
 
Benedetto il suo Preziosissimo Sangue.
 
Benedetto Gesù nel Santissimo Sacramento dell’altare.
 
Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.
 
Benedetta la gran Madre di Dio Maria Santissima.
 
Benedetta la sua Santa e Immacolata Concezione.
 
Benedetta la sua gloriosa Assunzione.
 
Benedetto il Nome di Maria Vergine e Madre.
 
Benedetto San Giuseppe, suo castissimo sposo.
 
Benedetto Dio nei suoi Angeli e nei suoi Santi.
 
 
Esaminando la seconda parte notiamo
 
Benedetta la gran Madre di Dio Maria Santissima, primo Dogma.
 
Benedetta la sua Santa e Immacolata Concezione,  terzo Dogma.
 
Benedetta la sua gloriosa Assunzione, quarto Dogma.
 
Benedetto: il Nome di Maria Vergine, secondo Dogma e Madre, quinto Dogma.
 
 
Alla luce delle conoscenze mariane, della certezza dei primi quattro Dogmi come verità di fede per l'eternità, in questo tempo, considerando il ruolo crescente della Madonna nella fede, anche se considerato in maniera ampia solo dalla Chiesa cattolica apostolica romana, appare evidente che la richiesta fatta nelle apparizioni di Amsterdam  dove la stessa chiede il quinto Dogma mariano come "Signora di tutti i popoli" o "Madre di tutti i popoli", trova conferma nella preghiera sopra citata.
 
Precisamente nel riferimento " e Madre" che in un contesto futuristico, sempre per volontà divina, attraverso la Santa Madre Chiesa, per rendere la preghiera universale, quindi rivolta a tutti, per essere compresa anche per chi la legge o la ascolta per la prima volta,  è  da intendersi "Benedetto il nome di Maria Vergine e Madre di tutti i popoli ".
 
 
Alfonso Mezzatesta
 
Torna ai contenuti