"Signora di tutti i Popoli"

Amsterdam 25 marzo 1945
Signora di tutti i Popoli

Signora di tutti i Popoli

Signora di tutti i Popoli
Vai ai contenuti

La Signora di tutti i Popoli fa conoscere la preghiera



La Madonna, nell'apparizione del'11 Febbraio del 1951 (stesso giorno della prima apparizione di Lourdes), detta la preghiera ad Ida in una visione, per essere divulgata in tutte le nazioni e tradotta in tutte le lingue. Esattamente venne tradotta in 70 lingue diverse. La preghiera originale consta di una differenza da quella che la Congregazione per la Dottrina della Fede (2006) ha approvato dopo la consultazione con il Vescovo di Amsterdam.

Il testo della preghiera, a seguito di  direttiva, causa di possibili malintesi, ha avuto cambiata la clausola originale “che una volta era Maria” con “la Beata Vergine Maria”. La Madonna non è stata contenta di questo cambiamento, lo dice in uno dei suoi messaggi del 6 Aprile 1952  per il motivo seguente: la Madonna, quando si trova ai piedi della croce,  riceve il mandato da Gesù per grazia del Padre, come Madre dell'umanità,

" DONNA ECCO TUO FIGLIO, FIGLIO ECCO TUA MADRE".

Gesù chiama Sua Madre "Donna", così come alle nozze di Cana, perchè il sostantivo femminile Donna comprende anche il termine Signora, sinonimo di persona adulta di sesso femminile con raggiunta maturità psicofisica e nel caso specifico della Madonna anche spirituale. Nel sostantivo olandese "Vrouwe" significa, sia "Signora" che "Donna".

In altre parole è un attributo importante di elogio alla figura femminile, in prospettiva che sarebbe divenuta una volta Assunta in cielo, sposa del Padre, di conseguenza  madre di tutti i figli adottivi del Padre, quindi di ogni popolo esistente sulla terra passato, presente, e futuro, da qui il titolo " Signora di tutti i popoli ". Questo il  motivo perchè nella preghiera dice: - che una volta era Maria -, tutte le religioni conoscono la madre di Gesù come Maria o Miriam nella sua fase terrena, ma il Suo operato va oltre a qualunque teoria umana. Il titolo di "Signora di tutti i popoli" si trova nelle Sacre Scritture nel Nuovo Testamento, con mirata coincidenza nella Seconda Lettera di Giovanni al versetto 1.  La lettera ha come soggetto il Presbitero o sacerdote o prete, e i destinatari della lettera sono i figli, della "Signora eletta" da Dio, quindi i popoli della terra figli di Maria.

E' chiaro che, per quel tempo era difficile comprendere ed associare questo titolo di Signora alla Madonna.  Ma per progetto di Dio sono dovuti passare 1951 anni per permettere alla Madonna di chiedere ufficialmente alla Chiesa latina il quinto dogma mariano, con il titolo proprio di Signora di tutti i popoli quale mediatrice avvocata e corredentrice. Inoltre sempre per una sequenza di tempo, essendo l'ultimo dogma della storia mariana, ma il piu' importante come afferma La Signora nei messaggi del 15 Agosto 1951, il 31 Dicembre 1951, e il 5 Dicembre 1952, tutto questo poteva essere messo in atto solo dopo che la Chiesa, ufficialmente  avesse proclamato i primi quattro dogmi mariani.

Infatti solo dopo il 1950 è stata fatta questa richiesta della Signora, cioè dopo l'anno in cui veniva proclamato il dogma dell'Assunzione come verità certa, assoluta, indelebile per tutta l'eternità. Così in seguito per la Signora sarebbe venuto il tempo in cui  si doveva confermare ufficialmente l'aggettivo  che è corredentrice del genere umano, affinchè venga adempiuto il progetto del Figlio ai piedi della croce in una prospettiva unitaria come verità di fede per tutta l'eternità, presente, e futura.

Maria dalla Sua comparsa terrena, è stata nella Sua funzione di donna; figlia, madre e moglie, per tutto simile a qualunque altra donna terrena, eccetto che nel peccato, perchè Immacolata per concezione di Dio sin dalla nascita.

Ha accudito e cresciuto Gesù,  condiviso con il marito Giuseppe la fase terrena, Lei stessa cresciuta nello spirito e nella conoscenza del progetto di Dio sul Figlio,  e su Giuseppe, nonchè  su tutte le vicende che la coinvolgono come descritto nei Vangeli,  grazie all'opera dello Spirito Santo.

Alla fine della Sua vita terrena il Suo corpo immacolato e santo non poteva essere soggetto a corruzione, quindi una morte simile a quello dell'uomo, pertanto per questo motivo, Maria venne Assunta in cielo in anima e corpo ed accolta nella gloria di Dio. Da quel momento Maria non opera più sotto forma umana, ma  ad operare come mediatrice di grazie ed avvocata del genere umano, e di conseguenza diventa corredentrice del Figlio.  Questi tre attributi sono la dinamicità della Madonna e rappresentano per grazia, il modo di accudire i suoi figli sulla terra, per questo nella preghiera usa la frase - perchè una volta era Maria -  E che comunque la sua azione come madre di tutti i popoli quale mediatrice, avvocata e corredentrice inizia come azione sin dall 'Annunciazione.

Quindi cooperatrice alla salvezza dell'umanità attraverso il Figlio, unico redentore e mediatore tra il Padre e gli uomini. La Signora viene interposta come la mediatrice del mediatore. La preghiera oltre ad essere una richiesta di grazia, è una sequenzialità inerente a degli eventi  che coinvolgeranno l'umanità in un tempo che solo Dio può disporre. Come richiesta di grazia La Signora esorta tutti i popoli a recitare questa breve ma intensa preghiera in tutte le Chiese, per la salvezza e la pace del mondo, messaggio dell'11 Ottobre 1953 e diffonderla con tutti i mezzi moderni, messaggio del 31 Dicembre 1951.

Pregare il Padre attraverso il Figlio, per intercessione della Signora come avvocata del genere umano, per la misericordia di Dio, lo Spirito Santo scenderà nei cuori di tutti gli uomini dando vita ad una nuova Pentecoste mondiale. L'opera dell'agire dello Spirito di Dio che coinvolgerà e penetrerà nei cuori degli uomini, la si può comprendere conoscendo le apparizioni mariane di San Sebastián de Garabandal del il 18 Giugno del 1961, in Spagna.  La preghiera invoca la discesa dello Spirito Santo offrendo all'umanità la possibilità di essere preservata dalla corruzione dalle calamità e dalla guerra messaggio del 11 Ottobre 1953.

Dalla corruzione vengono le guerre, il peccato di qualunque genere provoca la corruzione dell'anima, le calamità sono cause dei peccati dell'uomo che deturpano ed offendono il creatore. Alla luce della situazione attuale che avvolge il mondo, la corruzione ha preso campo su tutti i fronti culturali e sociali, nonchè quelli spirituali in cui hanno avuto slancio nuove filosofie, come il relativismo, il nichelismo, il modernismo, la razionalità vorrebbe comprendere il mistero di Dio. Gli insegnamenti  dottrinali, talvolta seguendo tali filosofie e teorie risultano stravaganti e forvianti, non secondo la volontà di Dio, addirittura in qualche caso si cerca di adeguare la Parola del Signore secondo le esigenze umane. Ne è l'esempio lo stato attuale delle famiglie soggette alla corruzione che causa divisione, dovute a delle teorie teologiche del passato e culture moderniste che compromettono il vero significato del matrimonio come sacramento nella sua essenza Divina, e nella  gestione dottrinale non tenedo conto che la Parola di Dio è per il tempo attuale che si vive proprio perchè viva e dinamica.
Anche gli eventi catastrofici calamitosi come terremoti, alluvioni, incendi devastanti, inquinamento, terrorismo, tratta dell'immigrazione, l'omosessualità, l'aborto ecc ecc. sono frutto della corruzione e se Dio ha permesso è permette determinati eventi è proprio per il peccato che l'uomo commette, per la durezza dei cuori. Quindi Dio punisce ritirandosi se l'uomo si rende insensibile al Suo Creatore, abbandonandolo ai suoi progetti ed ai suoi pensieri in virtù del libero arbitrio. La preghiera cita un altro evento molto significativo, quello della guerra. La Signora parla di una guerra, tenendo conto che la preghiera viene data nel 1951, quindi dopo le due guerre mondiali, appare evidente porsi una domanda. - a quale guerra si riferisce La Signora? - Forse ad una guerra nucleare nonchè chimica?

Oppure ad  una guerra spirituale all' interno della fede? Nell'attesa di una risposta dal cielo una cosa è certa, che riguarderà tutta l'umanità da vicino. Anche a Fatima la Madonna disse  nel 1917 che se l'uomo non si fosse convertito e tornato a Dio sarebbe venuta una guerra più sanguinaria  della prima, il resto è storia. La sequenza della preghiera pare che sia in pieno svolgimento, la corruzione  nel mondo è in pieno regime, le calamità sono sempre piu' frequenti, manca solo comprendere il riferimento alla guerra, e per questo occorre recitare frequentemente la preghiera confidare nella misericordia del Padre e nell'intercessione di Maria come avvocata affinchè lenisca tale evento. Dal profeta Baruc capitolo 4, versetto 21-22- 23   << Coraggio, figli miei, gridate a Dio, ed egli vi libererà dall’oppressione e dalle mani dei nemici.  Io , infatti, ( La Signora ) ho sperato dall’Eterno la vostra salvezza e una grande gioia mi è venuta dal Santo, per la misericordia che presto vi giungerà dall’Eterno, vostro salvatore, (la discesa dello Spirito Santo nei cuori di tutti i popoli).

Vi ho lasciati andare con dolore e pianto, ma Dio vi ricondurrà a me con letizia e gioia, per sempre >>. ( Dio ci condurrà verso La Signora, infatti sono i tempi dello Spirito Santo e della Signora )  . Dal versetto 25-26 <<  Figli, sopportate con pazienza la collera che da Dio è venuta su di voi. Il tuo nemico ti ha perseguitato, ma vedrai ben presto la sua rovina e gli calpesterai la nuca. ( La Signora di tutti i popoli aiuterà i suoi figli che lo vorranno, nella libera volontà di convertirsi a Dio, di sconfiggere il nemico, come da riferimento alla Genesi cap.3 vers. <<Io porrò inimicizia fra te e la donna, fra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno>> ).  I miei teneri figli hanno camminato per aspri sentieri, sono stati portati via come gregge rapito dal nemico >> ( dal demonio ) .
Alfonso Mezzatesta



La preghiera che ha dato La Signora alla veggente


SIGNORE GESÙ CRISTO,
FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA’ ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.
CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
CHE UNA VOLTA ERA MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA.
AMEN.

La preghiera modificata


SIGNORE GESU' CRISTO

FIGLIO DEL PADRE,
MANDA ORA IL TUO SPIRITO SULLA TERRA.
FA’ ABITARE LO SPIRITO SANTO
NEI CUORI DI TUTTI I POPOLI,
AFFINCHÉ SIANO PRESERVATI
DALLA CORRUZIONE, DALLE CALAMITÀ
E DALLA GUERRA.
CHE LA SIGNORA DI TUTTI I POPOLI,
LA BEATA VERGINE MARIA,
SIA LA NOSTRA AVVOCATA.
AMEN.

Messaggi della Signora sulla preghiera

Nelle  apparizioni La Madonna dona la preghiera, fa riprodurre una sua immagine raffigurante La Signora di tutti i popoli, e chiede che venga promulgato il quinto ed ultimo dogma della storia mariana, quello con il titolo di Signora o Madre di tutti i popoli, quale mediatrice, avvocata e corredentrice e ne spiega le motivazioni teologiche, con i benefici che la Chiesa di Roma ne trarrà e di conseguenza tutta l'umanità.
Di seguito sono elencati i messaggi.  

L'11 febbraio del 1951, stesso giorno della prima apparizione di Lourdes Ida vede diventare ancora più bella nella visione la Signora. La luce che l'avvolge si fa sempre più chiara, tanto da rimanere abbagliata, congiunge le mani, e il suo viso diventa celestiale, sublime, e poi la Signora dice: Prega così davanti alla croce, ed inizia a recitare la preghiera.
La Signora recita la preghiera così bene e così devotamente che nessuno al mondo potrebbe uguagliarla.

Il 4 Marzo del 1951 la Signora dice : voglio che la diffusione della preghiera venga fatta  in molte lingue e recitata ogni giorno.

Il 28 Marzo 1951 la Signora dice: Dovrà essere diffusa così com'è. Nel testo della preghiera che ti ho dettato - Signore Gesù Cristo, ecc. - niente potrà essere cambiato". E ora la Signora mi recita la preghiera un'altra volta e nel contempo me la fa leggere in lettere stampate. Allora vedo che la parola "ora" di "Manda ora il Tuo Spirito" e la parola "tutti" di "La Signora di tutti i Popoli" sono sottolineate. Poi la Signora dice: "«che una volta era Maria», questo rimane così.

Messaggio del 1 Aprile 1951 la Signora dice: come i fiocchi di neve volteggiano sopra la terra e vi si posano formando una spessa coltre, così la preghiera e l’immagine si propagheranno per il mondo e penetreranno nei cuori di tutti i popoli”.

Il 15 Aprile 1951 la Signora dice alla veggente : Ora mi rivolgo a te, figlia mia. Provvedi ad una rapida diffusione! Tu non puoi comprendere il grande valore di tutto ciò. Non sai quel che riserva il futuro.  Manda questa preghiera con l’immagine nei paesi dove la fede è diminuita”.

Messaggio del 2 Luglio 1951 Tutti i popoli devono onorare il Signore e <Maestro nella <sua creazione. Tutti i popoli devono pregare perchè venga il Vero e Santo Spirito. Perciò ho dettato questa breve e potente preghiera. Questa preghiera deve essere divulgata.

Messaggio del 20 Settembre del 1951 la Signora dice: La preghiera sia portata nel mondo, tra gli uomini. Fa che recitino ogni giorno questa piccola e semplice preghiera. Questa preghiera è breve e semplice affinchè ognuno possa recitarla in questo  frenetico moderno. Essa è stata data per invocare il vero Spirito sul mondo.

Nel messaggio del 31 Dicembre 1951 la Signora dice : Questa preghiera è stata data per la salvezza del mondo. Recitate questa preghiera in ogni cosa che fate. Questa preghiera dovrà essere divulgata nelle chiese e attraverso i vostri mezzi moderni. Gli uomini di questo mondo devono imparare a invocare la Signora di tutti i Popoli, che una volta era Maria, quale Avvocata, affinché il mondo sia liberato dalla corruzione, dalle calamità e dalla guerra.

Nel messaggio del 6 Aprile 1952 la Signora dice:  Di' al tuo Vescovo che divulghi la preghiera in tutto il mondo. Io lo aiuterò. Assisterò il tuo padre spirituale fino alla fine. . Fai in modo che tutti recitino questa semplice preghiera, e la Signora li aiuterà, secondo la volontà del Padre e del Figlio. Essa era Maria, la serva del Signore. E vuole essere ora la Signora di tutti i Popoli.

Nel messaggio del 17 Febbraio 1952 la Signora dice : Il mondo diverrà una Comunità per mezzo di una semplice preghiera.

Nel messaggio del 8 Dicembre 1952 la Signora dice:  La preghiera che Maria, come Signora di tutti i Popoli, ha dato al mondo, dovrà essere recitata in tutte le chiese. Fate uso di tutti i vostri mezzi moderni per questo.

Nel messaggio del 20 Marzo 1953 la Signora dice : Pregate, popoli, affinché venga il Vero Spirito Santo. Pregate, popoli, affinché la Signora di tutti i Popoli sia la vostra Avvocata".

Nel messaggio dl 10 Maggio 1953 la Signora dice : Chiedi al Santo Padre. ( mentre la Signora diceva questo, la veggente vide un Papa, ma non Papa Pio XII ) di recitare e di far recitare anche ai popoli la preghiera che Maria - come Corredentrice, Mediatrice e Avvocata, sotto il titolo di «Signora di tutti i Popoli» - ha dato al mondo .  Digli inoltre: apostolo di nostro Signore Gesù Cristo, insegna ai popoli questa preghiera semplice e pur tuttavia di grande profondità. È Maria, la Signora di tutti i Popoli che te lo chiede. Tu sei il pastore della Chiesa di nostro Signore Gesù Cristo. Abbi cura delle tue pecore. Sappi che grandi pericoli minacciano la Chiesa e il mondo. Adesso è arrivato per te il momento di parlare di Maria come Corredentrice, Mediatrice e Avvocata, sotto il titolo di «Signora di tutti i Popoli» . Essa è inviata dal suo Signore e Creatore sotto questo titolo per poter liberare il mondo da una grande catastrofe mondiale, per mezzo di questa preghiera.

Nel messaggio del 11 Ottobre 1953 la signora dice : . La Chiesa di Roma - la Comunità - invocherà Maria, madre del Signore Gesù Cristo, sotto questo nuovo titolo: la «Signora di tutti i Popoli». Essi devono recitare la mia preghiera e portarla a tutti i popoli, contro la corruzione, le calamità e la guerra. Io aiuterò la Chiesa di Roma - la Comunità. I popoli mi dovranno invocare sotto questo titolo".

Nel messaggio del 4 Aprile 1954 la Signora dice: Ora digli al tuo vescovo di divulgare la preghiera, , la preghiera viene da sua Madre Maria che vuole essere la sua Signora di tutti i popoli. Maria se ne assume tutta la responsabilità.

Nel messaggio del 31 Maggio 1955 Maria dice :  La Signora dice: "Recita la mia preghiera". Io sono così commossa che non riesco neanche a parlare. Dico questo alla Signora interiormente. Allora lei sorride e mi dice una seconda volta: "Recita la mia preghiera". E poi inizia Ella stessa a recitarla: "Signore Gesù Cristo ..." e mi lascia proseguire. Ancora satana non è scacciato.
La Signora di tutti i Popoli adesso può venire per scacciare satana. Essa viene per annunciare lo Spirito Santo. Lo Spirito Santo adesso verrà su questo mondo. Voi però dovete recitare la mia preghiera che ho dato al mondo. Dovete pensare ogni giorno, ogni momento, alla preghiera che la Signora di tutti i Popoli ha dato a questo mondo, in questa epoca. sappiate che siete sotto la protezione della Signora di tutti i Popoli. Invocatela come Avvocata e pregatela di proteggervi da tutte le calamità.
Pregatela di bandire la corruzione da questo mondo. Dalla corruzione vengono calamità, dalla corruzione vengono guerre. Con la mia preghiera dovete chiedere di liberare il mondo da questa corruzione; non sapete che grande valore e potenza abbia questa preghiera presso Dio. Egli ascolterà Sua Madre, poiché essa vuole essere la vostra Avvocata". Sappiate che lo Spirito Santo è più vicino che mai. Lo Spirito Santo verrà ma dovete prima pregare per questa intenzione. Voi dovete portare i vostri figli al Signore Gesù Cristo. Voi dovete di nuovo insegnare loro a pregare, come la Signora di tutti i Popoli vi insegna a recitare la sua preghiera. La Signora si rivolge a voi genitori: insegnate ai vostri figli questa preghiera.

Messaggio del 31 Maggio 1957 la Signora dice: "Recita la preghiera". Lo feci e la Signora la recitò con me. Alla fine le sentii dire: "vostra Avvocata" ."Va' dal Santo Padre e riferiscigli tutto. Chiedi la benedizione sulla preghiera.
Alfonso Mezzatesta

                 
                                                                          


Torna ai contenuti